Messaggio
  • Informativa sull'uso dei Cookies

    Questo sito usa i cookies per la gestione dell'autenticazione, la navigazione ed altre funzioni oltre che cookie tecnici e di terze parti. Utilizzando questo sito sei consapevole ed accetti che potremmo porre questi tipi di file sul tuo device. Per maggiori informazioni leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookie dove sono specificate le modalita' per configurare o disattivare i cookie..

    Visualizza la direttiva

    Hai rifiutato cookie. Questa decisione puo' essere cambiata.

MICROZONAZIONE SISMICA

Piano nazionale per la prevenzione sismica
Art. 11 Decreto Legge 28/04/2009 n. 39 convertito con la Legge 24/06/2009 n. 77

Dopo il terremoto in Abruzzo del 6 aprile 2009 è stato avviato il Piano nazionale per la prevenzione sismica, primo piano a carattere nazionale che prevede un programmazione pluriennale degli interventi.
Le risorse, ripartite tra le Regioni sulla base dell’indice di rischio dei territori, sono destinate a:

  1. studi di microzonazione sismica;
  2. interventi di rafforzamento locale o miglioramento sismico o demolizione e ricostruzione di edifici ed opere pubbliche di interesse strategico per finalità di protezione civile;
  3. interventi strutturali di rafforzamento locale o miglioramento sismico o di demolizione e ricostruzione di edifici privati;
  4. altri interventi urgenti e indifferibili per la mitigazione del rischio simico, con particolare riferimento a situazioni di elevata vulnerabilità ed esposizione.

L’attuazione del suddetto Piano è avvenuta con le Ordinanze di Protezione Civile (OPCM), rispettivamente, 3907/2010 (fondi annualità 2010) e 4007/2012 (fondi annualità 2011) e con l'Ordinanza del Capo Dipartimento della Protezione Civile (OCDPC) 52/2013 (fondi annualità 2012).
Da questa Sezione è possibile consultare tutte le informazioni che riguardano le Indagini di Microzonazione sismica nel territorio della Regione Siciliana finanziate con i fondi di cui al suddetto Piano nazionale.
E' altresì possibile consultare le notizie che interessano la Microzonazione sismica del versante orientale dell'Etna avviata con l'OPCM 3278/2003 a seguito degli eventi sismici - vulcanici etnei del 2002.

Normativa di riferimento:

Deliberazione della Giunta Regionale n. 408 del 19/12/2003

Legge n. 77 del 24/06/2009

Mappe tematiche:

Mappa delle Zone sismogenetiche ZS9 nel territorio della Regione Sicilia (INGV - http://zonesismiche.mi.ingv.it)

Classificazione Sismica Regionale (DGR n. 408 del 19/12/2003)

Classificazione Sismica Regionale (DGR n. 408 del 19/12/2003) con indicati i Comuni con ag > 0,125g di cui all’Allegato 7 dell’OPCM 3907/2010

Classificazione Sismica Regionale (DGR n. 408 del 19/12/2003) con indicati i Comuni con ag > 0,125g di cui all’Allegato 7 dell’OPCM 3907/2010 e le Zone sismogenetiche ZS9

Approfondimenti: